NEWS - Laboratorio di analisi chimiche Milano - Labo Consult S.r.l.

Vai ai contenuti

Menu principale:



NUOVA NORMA SULLE TERRE E ROCCE DA SCAVO

22 AGOSTO 2017



È in vigore dal 22 agosto 2017 ed è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 183 del 7 agosto 2017 il Decreto Presidente della Repubblica 13 giugno 2017, n. 120 recante "Regolamento recante la disciplina semplificata della gestione delle terre e rocce da scavo, ai sensi dell’articolo 8 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164".

Il DPR ha per oggetto:

  • la gestione delle terre e rocce da scavo qualificate come sottoprodotti provenienti da cantieri di piccole e grandi dimensioni;
  • la disciplina del deposito temporaneo delle terre e rocce da scavo;
  • l’utilizzo nel sito di produzione delle terre e rocce da scavo escluse dalla disciplina dei rifiuti;
  • la gestione delle terre e rocce da scavo nei siti oggetto di bonifica.


Con il D.P.R. tutte le norme sulle terre da scavo sono state riorganizzate in un unico provvedimento con regole semplificate per i cantieri sotto i 6mila metri cubi, chiarimenti di tutte le definizioni e tempi certi di risposta delle amministrazioni che hanno il compito di fare le analisi, deregolamentazioni per la fase di trasporto dei materiali.


Tra le principali peculiarità del provvedimento:


  • la semplificazione delle procedure e la fissazione di termini certi per concluderle, anche con meccanismi in grado di superare eventuali situazioni di inerzia da parte degli uffici pubblici. Si evitano così i lunghi tempi di attesa da parte degli operatori per la preventiva approvazione del piano di utilizzo delle terre e rocce da parte delle autorità competenti;
  • procedure più veloci per attestare che le terre e rocce da scavo soddisfano i requisiti stabiliti dalle norme europee e nazionali per essere qualificate come sottoprodotti e non come rifiuti;
  • una definizione puntuale delle condizioni di utilizzo delle terre e rocce all’interno del sito oggetto di bonifica, con l’individuazione di procedure uniche per gli scavi e la caratterizzazione dei terreni generati dalle opere da realizzare nei siti oggetto di bonifica;
  • il rafforzamento del sistema dei controlli;
  • la salvaguardia della disciplina previgente per i progetti o i piani di utilizzo approvati ai sensi, rispettivamente, dell’art. 186 del d.lgs. n. 152 del 2006 o del d.m. n. 161 del 2012.
  • Il provvedimento risolve le criticità riscontrate nel tempo sia dagli operatori che dai soggetti istituzionali preposti ai controlli, consente di rafforzare la tutela ambientale e insieme la competitività delle imprese e risponde pienamente ai principi e agli obiettivi del processo verso un modello economico di tipo “circolare”.


 






CONSULENZA TECNICO-SCIENTIFICA VALUTAZIONI AMBIENTALI

VIA-VAS-VINCA-AIA-AUA

Labo consult srl si è sempre occupata di consulenza ambientale e di assistenza alle procedure che riguardano le autorizzazioni di impianti produttivi. Nel nostro interno abbiamo le professionalità (chimici, biologi, ingegneri, geologi, etc.) che garantiscono la completezza delle competenze per ogni tipo di valutazione ambientale da svolgere. La normativa vigente in materia ambientale, negli ultimi anni, si è evoluta sempre più verso un sistema autorizzativo unico come l’AUA (autorizzazione unica ambientale) o l’AIA (autorizzazione integrata ambientale) in modo da rendere più snelle e veloci le autorizzazioni. Noi siamo in grado di assistere l’azienda o l'Ente dall’inizio del processo, seguendo anche gli aspetti burocratici/amministrativi e garantendo anche il monitoraggio e l’applicazione delle stesse procedure di legge a seguito dell’autorizzazione.

Un servizio globale che libera l’azienda da impegni burocratici e ne ottimizza tempi e costi interni.






RETE TECNICO-COMMERCIALE PER TUTTE LE REGIONI D’ ITALIA


Cerchiamo giovani motivati e intraprendenti per essere inseriti in un ambiente dinamico e in continua crescita al fine di potenziare la rete tecnico-commerciale in tutta Italia. Invia il tuo curriculum o chiedi informazioni a info@laboconsult.it se hai le seguenti caratteristiche: formazione e/o esperienza in campo ambientale con profilo commerciale, tecnico di campionamento,  consulente ambientale.

Sono previsti appositi corsi di formazione, si offrono opportunità di crescita professionale.

.

Labo Consult S.r.l. - Sede legale: 20021 Baranzate (MI), Via Pordoi, 18 - P.Iva 04363550155 - CCIAA n° 1001867

Reg. Soc. Com. del tribunale di Milanol n°185464 - Capitale sociale è 10920€ i.v.

Torna ai contenuti | Torna al menu